MASCHERA DI TESSUTO    +++   realizzato con bellissimi tessuti tradizionali   +++

Maschera-di-tessuto

Filter schließen
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
von bis
Für die Filterung wurden keine Ergebnisse gefunden!
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
Paradenti Pacchetto LEO B Paradenti Pacchetto LEO B
Maschera di tessuto KIM A Maschera di tessuto KIM A
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW
NEW

MASCHERINE IN TESSUTO (Panno naso-bocca) - un ottimo complemento nella lotta al Covid-19

Quando utilizzare queste mascherine?

Questo panno naso-bocca è una mascherina di fortuna. Non è un dispositivo medico e neanche un equipaggiamento protettivo personale (DPI). L’agenzia tedesca del farmaco (Bundesinstitut für Arzneimittel und Medizinprodukte) stabilisce:

 „Nonostante queste limitazioni, le „mascherine naso-bocca“, come indumento, possono contribuire a ridurre la velocità del flusso del respiro o delle goccioline del respiro stesso, emesse per esempio in caso di tosse; permettono inoltre di consolidare la „distanza sociale“ e quei comportamenti necessari a tutelare la salute propria e degli altri. In questo modo potrete dare il vostro contributo al contenimento di una ulteriore diffusione del SARS-CoV-2. I tessuti a trame compatte sono più adatti di quelli a trame rade.“

Bisognerà comunque osservare le misure di igiene convenzionali, come continuare a mantenere la distanza di sicurezza dagli altri di almeno 1,5 metri.

Le mascherine in stoffa, come soluzioni di fortuna, sono sicuramente utili

In tutte quelle situazioni in cui è inevitabile avvicinarsi agli altri, come per esempio in macchina, nel traffico o nei supermercati…la mascherina di stoffa proteggerà gli altri, perché può contribuire a ridurre il rischio di infezione, come anche la quantità delle goccioline che si diffondono nell’ambiente starnutendo, tossendo o anche semplicemente parlando.

Queste mascherine in stoffa sono fatte in modo da poter inserire un ulteriore vello come filtro. Queste mascherine di fortuna non incidono sul rischio generico di contagio, ma costituiscono un utile supporto alle convenzionali misure di igiene. Le mascherine di stoffa servono anche per ricordarsi che bisogna evitare di toccarsi naso e bocca.

Quali proprietà hanno queste mascherine di stoffa?

Le mascherine della Alpenclassics hanno tutte le principali caratteristiche di una mascherina naso-bocca:

  • Lavabili a 60 gradi.
  • Traspiranti.
  • Tessuto a trame compatte. Doppio strato.
  • È possibile inserire un ulteriore vello.
  • Gentile con la pelle perché in tessuto 100% cotone.
  • Pratiche fasce elastiche o lacci adattabili.

 

Quali vantaggi hanno queste mascherine naso-bocca?

Il vantaggio principale di questa protezione della bocca: è igienica e riutilizzabile. La mascherina può essere lavata a 60 gradi. Questa temperatura uccide tutti i virus e batteri.

In alternativa questa mascherina può essere stirata con vapore caldo. Una soluzione pratica, che consente di fare a meno di lavare e asciugare, e di poter riutilizzare subito la mascherina.

I tessuti sono 100% in puro cotone. Questo materiale naturale è traspirante e gentile con la pelle. Il tessuto è a trame compatte e strapazzabile.

La maggior parte delle nostre mascherine è munita di comodi elastici. Ciò consente di indossare e togliere con facilità questa protezione per la bocca. In alternativa, singoli modelli di questa mascherina naso-bocca possono essere confezionati con lacci da legare in modo semplice dietro la testa. Il vantaggio delle mascherine con i lacci: grazie alla possibilità di regolare la lunghezza dei lacci, le mascherine possono essere indossate sia da adulti che da bambini.

Quali svantaggi hanno le mascherine naso-bocca?

Questo tipo di mascherine di fortuna non proteggono dalle infezioni e non influiscono sul vostro rischio di contagio.

Come si portano le mascherine di stoffa e cosa bisogna osservare nell‘indossarle e nel toglierle?

  • Quando si indossa una „mascherina in tessuto“ bisogna fare attenzione a non contaminare il lato interno. Le mani dovranno essere state lavate precedentemente con acqua e sapone.
  • La „mascherina in tessuto“ deve essere posta esattamente su bocca, naso e guance, e adagiata particolarmente stretta sui lati, per ridurre al minimo l’entrata laterale dell’aria.
  • Quando si è completamente inumidita, la „mascherina in tessuto“ dovrà essere tolta per essere sostituita o lavata.
  • Il lato esterno della „mascherina in tessuto“ usata è un potenziale agente patogeno. Per evitare una contaminazione delle mani, bisognerebbe evitare di toccarlo.
  • Di norma, la „mascherina in tessuto“, una volta utilizzata, dovrebbe essere tolta toccando esclusivamente i lacci laterali.
  • Una volta tolta la mascherina, le mani dovrebbero essere lavate come previsto dalle norme igieniche generali (almeno 20-30 secondi con sapone).
  • Una volta usate le „mascherine naso-bocca“, cercate di conservarle con modalità a basso rischio. Per esempio in buste a chiusura ermetica o lavatele subito a 60 gradi. La conservazione si dovrebbe prolungare il meno possibile, per evitare soprattutto la formazione di muffa.
  • Lavare la „mascherina in tessuto“ prima di usarla per la prima volta.

Attenzione: in generale bisognerebbe indossare la mascherina naso-bocca una volta sola e poi procedere al lavaggio a 60 gradi. In alternativa si può stirare a vapore la mascherina in tessuto. Solo così avrete una protezione igienica per la bocca.

Come si pulisce una protezione della bocca di questo tipo?

La mascherina naso-bocca deve essere lavata a 60 gradi in lavatrice o in alternativa può essere stirata energicamente con un ferro da stiro a vapore caldo.

Successivamente, la mascherina di fortuna sarà priva di batteri e virus.

Esclusione di responsabilità:

Questa mascherina naso-bocca è una mascherina di fortuna. Non è un dispositivo medico e neanche un equipaggiamento protettivo personale (DPI). Per l’utilizzo in ambito sanitario, come protezione sul lavoro o come equipaggiamento protettivo contro infezioni, virus o altri materiali dannosi, come polveri sottili, queste protezioni non sono testate o certificate. Chi le indossa non può fare affidamento completo, se crede di proteggere se stesso o altri dal contagio con il SARS-CoV-. Il produttore è esente da ogni responsabilità. Ogni richiesta di risarcimento contro la Alpenclassics per danni a vita, a persone o alla salute è esclusa, sia per chi indossa le mascherine, che per chi si trova in prossimità.